Quando viene installato un acquedotto e in seguito i rubinetti nei villaggi, è necessario educare i loro abitanti a un corretto utilizzo della nuova, preziosa risorsa. Per questo esistono le femmes relais

Gli aspetti principali che vanno considerati quando si tratta di utilizzare i rubinetti sono due: da un lato farne uso parsimonioso e responsabile, dall’altro considerare il rispetto di determinate norme igienico-sanitarie, se si vuole rendere davvero efficace la disponibilità diretta di acqua.

Quando si entra in possesso di una nuova risorsa infatti, il solo possederla non è sinonimo di progresso: il progresso passa dal corretto utilizzo della risorsa stessa, che è opportuno sia volto allo sviluppo di una nuova cultura da tramandare di generazione in generazione. Nel caso del Senegal, gli abitanti dei suoi villaggi, non avendo prima d’ora avuto accesso all’acqua potabile, al momento dell’installazione dei rubinetti non sanno cosa significhi lavarsi le mani prima e dopo i pasti, prima e dopo l’uso della toilette e via dicendo.

Per ovviare a tale problematica esistono una figure autorevoli e responsabili che hanno il compito di spiegare agli abitanti il corretto approccio da tenere: le femmes relais. Le femmes relais sono delle donne del villaggio che vengono istruite da delle professionalità esperte in norme igienico-sanitarie sul corretto utilizzo non solo dei rubinetti, ma dell’acqua stessa, per far sì che le condizioni di vita generali dei villaggi migliorino drasticamente. Una volta istruite, il compito principale delle femmes relais è quello di trasmettere a tutti gli abitanti del villaggio le norme igieniche apprese, così da permettere a tutti un corretto, efficiente ed efficace uso dei rubinetti e dell’acqua.

Nella foto al centro vi è Helen, collaboratrice di ACRA con il compito di insegnare alle future femmes relais dei villaggi le norme igieniche legate all’accesso diretto all’acqua potabile. Nella foto di sinistra, Adriana, è la femme relais che si occuperà in seguito di istruire le altre donne del villaggio al corretto utilizzo dell’acqua. Sulla destra, due donne pronte a essere istruite da Adriana, per diventare anche loro protagoniste del cambiamento!

Happiness
is Giving

 

 

Idraulico

E... hop, un bel balzo in avanti! Non ti sei fermato un secondo e come puoi vedere la voglia di fare premia! Ma non finisce qui perciò riposati un attimo, posa gli attrezzi, fai un bel rifornimento di bulloni e chiavi inglesi e tieni gli occhi aperti, la manutenzione dell'impianto dipende da te! : D

Capo progetto

Sei incredibile! La costruzione di un acquedotto non ha più segreti per te, ne hai sviscerato ogni aspetto prendendo sagge decisioni con passione e spirito critico. Ma ricorda: ogni traguardo è il punto di partenza per qualcosa di ancora più grande, perciò non fermarti e continua a coltivare giorno per giorno il tuo sogno di cambiare il mondo. <3

Manovale

Chi ben comincia è a metà dell'opera! Perciò prendi pala, secchio e cazzuola e dacci dentro! Il traguardo è ancora lontano, ma con pazienza e determinazione arriverai in alto! ; )

Ragioniere

Il tuo zelo e la tua esperienza non passano certo inosservati! Adesso che conosci il progetto nei minimi dettagli sei pronto ad analizzarne i numeri. No no, non buttare il taccuino, quello ti serve ancora! Piuttosto ecco... tieni questa calcolatrice e fanne buon uso, contiamo su di te! : 3